Pasta con il macco di fave e vongole. Una vera bontà!

1K
2

La pasta con il macco di fave è una ricetta tradizionale siciliana. Si tratta di una sorta di crema di fave. Si fa in due modi: in primavera con le fave fresche (che vanno però spellate) o, nelle altre stagioni, con le fave secche già decorticate. In entrambi i casi comunque, trattandosi di legumi, i tempi di cottura sono piuttosto lunghi (anche perché per fare il macco non devono solo cuocere, ma devono proprio spappolarsi). Per questo io ho deciso di usare la pentola a pressione Barazzoni, che è stata una vera scoperta, e che mi ha aiutato ad accorciare sensibilmente i tempi di cottura!

Barazzoni è un’azienda storica italiana, fondata nel 1903, produttrice di pentole ed utensili da cucina di altissima qualità. Ad oggi, comunque, nei loro “factory store”, come quello di Milano dove sono stata io, potete trovare anche oggettistica e tessili! Le loro linee di pentole, oltre che per la qualità dei materiali, si distinguono anche per un design moderno ed accattivante! Se volete saperne di più andate sul sito barazzoni.it e date un’occhiata al loro catalogo. Lì potrete anche cercare il punto vendita o il rivenditore più vicino a voi dove vi consiglio di andare a fare un giretto!

Ma torniamo a noi. Tra i loro prodotti di punta ci sono, appunto, le pentole a pressione! Io non ne avevo mai avuta una, anzi non ne avevo nemmeno vai vista una perché nemmeno mia madre l’ha mai avuta. Il motivo è che mi spaventava. Sapete no?! La classica leggenda metropolitana che le pentole a pressione possono esplodere!

Già da tempo avevo deciso però che avrei dovuto superare questo blocco, anche perché la cottura a pressione, non solo è più veloce, ma soprattutto aiuta moltissimo a mantenere intatte le proprietà organolettiche degli alimenti! Per questo ho deciso di andare da Barazzoni. Conoscevo l’azienda, la qualità e l’affidabilità dei loro prodotti e mi sono detta: se devo avere una pentola a pressione deve essere Barazzoni!

In negozio ho avuto subito la sensazione di essere arrivata nel paese dei balocchi. Ma soprattutto ho trovato un personale gentilissimo e molto preparato. Soprattutto mi hanno totalmente rassicurato e fugato ogni mio dubbio sulla sicurezza della pentola a pressione. Perciò alla fine mi sono decisa a portarla a casa (insieme ad un’altra caterva di roba).

Ebbene, alla fine ho usato la mia pentola a pressione nuova e scintillante, per realizzare questa buonissima pasta con il macco di fave e le vongole. O meglio, l’ho usata per il macco di fave. Morale della favola: macco pronto in 20 minuti (con una pentola normale ci vuole quasi un’ora), casa sana e salva, pentola facilissima da usare e davvero super sicura, e soprattutto ho capito che non potrò più farne a meno!

Adesso penso alle mille altre ricette che potrei fare con la mia nuova pentola a pressione Barazzoni. Intanto qui vi lascio la ricetta della pasta con il macco di fave e vongole!

Pasta con macco di fave e vongole

Porzioni 2
Preparazione 10 min
Cottura 30 min
Tempo totale 40 min

Ingredienti

  • 300 grammi fave secche
  • mezza carota
  • mezza cipolla
  • 500 grammi vongole
  • q.b. olio
  • 150 grammi spaghetti spezzati

Istruzioni

  • Nella pentola a pressione fate soffriggere un trito di cipolla e carote. Aggiungete le fave e coprite con circa un litro e mezzo d'acqua.
  • Chiudete la pentola e lasciate cuocere per 20 minuti (a partire dal fischio)
  • Nel frattempo mettete su l'acqua per la pasta. Fate aprire le vongole in una padella con un filo d'olio ed uno spicchio d'aglio.
  • Trascorso il tempo di cottura del macco spegnete la fiamma sotto la pentola a pressione ed attendete che si abbassi la valvola per poterla aprire. Per velocizzare l'operazione potete mettere la pentola sotto un getto d'acqua fredda.
  • Cuocete la pasta. Appena sarà pronta togliete una parte dell'acqua (lasciandola comunque da parte) ed aggiungete il macco di fave. Unite anche l'acqua di cottura delle vongole.
  • Impiattate ed aggiungete le vongole direttamente nel piatto. Ultimate con un filo d'olio e servite.

Note

Suggerimenti aggiuntivi:
  • quando in primavera ci sono le fave fresche potete realizzare questa ricetta privando le fave del baccello ed anche della pelle. Il risultato sarà ancora più buono.
  • se non aveste la pentola a pressione vi suggerisco di acquistarla da Barazzoni, vi sarà utile per tantissime preparazioni. Ma nell’attesa potete fare il macco anche in un normale tegame. Il tempo di cottura in quel caso sarà tra i 45 ed 60 minuti.
Portata: primi, primi di pesce
Cucina: Italiana, Siciliana
Keyword: insalata di pasta, legumi, macco di fave, minestra, pentola a pressione, vongole, zuppa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Close
Pensieri in Padella © Copyright 2020. All rights reserved.
Close