Pasta con le sarde, la ricetta tradizionale

268
0

La pasta con le sarde è uno dei piatti più noti della tradizione siciliana. Non c’è trattoria o osteria di Palermo, dove non troviate questo ottimo piatto. Con le giuste materie prime, però, è semplicissimo realizzarla a casa e quindi gustarla in ogni parte d’Italia. Il formato di pasta tipico per realizzare questa ricetta sono rigorosamente i bucatini!

Si tratta di un piatto perfetto per il periodo tra la primavera e l’inizio dell’estate, perché il profumatissimo finocchietto selvatico è l’ingrediente principe di questo piatto, al pari delle sarde naturalmente.

Se vi procurate le sarde già pulite in filetti è anche una ricetta facilissima da realizzare. Tra l’altro potete anche prepararla in anticipo. Basta eseguire la ricetta, mettere la pasta in una teglia, spolverarla di pangrattato abbrustolito e prima di mangiarla passarla in forno per 15 minuti.

Una menzione speciale, merita anche la variante della pasta con le sarde “a mare”. Si tratta della stessa ricetta, con gli stessi ingredienti, ad eccezione delle sarde, che appunto, sono rimaste a mare! E’ una versione ancora più economica. Infatti, storicamente, le persone le cui condizioni economiche non consentivano loro di comprare le sarde (che pure è un pesce molto molto povero), hanno inventato questa versione più semplice ma non meno buona.

A differenza della pasta con le sarde, che si trova un po’ in tutta la Sicilia, la variante con le sarde “a mare” è tipica della provincia di Palermo.

Passiamo ora alla ricetta.

Pasta con le sarde

Porzioni 2
Preparazione 50 min

Ingredienti

  • 200 grammi bucatini
  • 300 grammi sarde pulite e sfilettate
  • 150 grammi finocchietto selvatico
  • 1 cipolla
  • q.b. uva passa
  • q.b. pinoli
  • 1 bustina zafferano (qualche pistillo)
  • 1 filetto acciuga
  • 5 cucchiai pangrattato
  • q.b. sale e pepe
  • q.b. olio evo

Istruzioni

  • Per prima cosa, in una pentola lessa il finocchietto in acqua bollente salata. Lascia cuocere per 15/20 minuti.
    pasta con le sarde
  • Nel frattempo, in una padella ampia, rosola la cipolla, che avrai precedentemente sbucciato ed affettato, insieme ad una manciata abbondante di pinoli e uvetta. Appena si sarà leggermente appassita, unisci le sarde. Non è necessario tagliarle, perché cuocendosi si disfaranno comunque. Lascia cuocere per una decina di minuti, aggiungendo alla bisogna un po’ dell’acqua in cui sta cuocendo il finocchietto.
    pasta con le sarde
  • Scola il finocchietto (conservando però la sua acqua di cottura), tritalo grossolanamente ed uniscilo alle sarde. Continua a cuocere per 5 minuti per fare amalgamare tutti i sapori.
  • In un padellino fai sciogliere in un po’d’olio un filetto di acciuga, aggiungi il pangrattato e lascia tostare circa tre minuti, mescolando di tanto in tanto per farlo tostare in modo uniforme.
  • Nella stessa acqua di cottura del finocchietto, aggiungi ora qualche pistillo di zafferano (circa la metà del vasetto), ed appena bolle butta lì la pasta. Lascia cuocere secondo i tempi di cottura indicati sulla confezione, e poi scola ed unisci al condimento nella padella. Amalgama, impiatta, aggiungi una bella spolverata di pangrattato e servi.
    pasta con le sarde

Note

Suggerimenti aggiuntivi:
Se vuoi preparare la pasta in anticipo, scolala più al dente e dopo averla amalgamata al condimento, mettila in una teglia o pirofila. Aggiungi uno strato di pangrattato abbrustolito, e successivamente passala in forno per circa 15/20 minuti.
Portata: primi, primi di pesce
Cucina: Italiana, Mediterranea, Siciliana
Keyword: bucatini, finocchietto selvatico, pasta, pasta con le sarde, pinoli, primi di pesce, ricette siciliane, sarde, uvetta, zafferano

Puoi trovare tante altre ricette siciliane cliccando QUI

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social e taggami!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Close
Pensieri in Padella © Copyright 2020. All rights reserved.
Close