Fave “cocci e scorci” (fave e baccelli)

506
1

Le fave “cocci e scorci” (fave e baccelli) sono una ricetta perfetta da darvi oggi! Oggi infatti è la Giornata della Terra, in cui bisognerebbe promuovere il rispetto per il nostro pianeta, e sensibilizzare verso comportamenti “sostenibili”.

Ovviamente la sostenibilità ed il rispetto dell’ambiente passano anche dal cibo e dalla cucina!

Innanzitutto la scelta più sostenibile che possiamo fare nella nostra alimentazione, è scegliere di acquistare e consumare solo prodotti di stagione! Sapete che io sono fissata su questo, e presto cercherò di fare un articolo specifico sull’argomento.

Un altro comportamento rispettoso dell’ambiente è quello di produrre la minor quantità possibile di scarti. Cercare di sfruttare quante più parti possibili di un alimento e fare ricette “anti-spreco” oppure di recupero.

Un perfetto esempio di ricetta anti-spreco sono proprio le fave “cocci e scorci”, ovvero le fave con i loro baccelli.

Si tratta di un piatto tipico della zona dei Nebrodi, in particolare, sembra, di Galati Mamertino. Io l’ho scoperta grazie ad un mio amico, Carmelo, che è originario proprio di Galati. Quando mi ha parlato di questa ricetta sono rimasta davvero affascinata e molto molto incuriosita, anche perché non avevo mai sentito di una ricetta che prevedesse l’utilizzo dei baccelli delle fave! Perciò ovviamente ho voluto provarla subito!

Il risultato è stato ancora meglio di ciò che mi sarei aspettata. Sono davvero buonissime! Mi è piaciuta così tanto che ho pensato che fosse davvero un peccato che un piatto così buono restasse esclusivo patrimonio di poche migliaia di persone, abitanti in un’area geografica circoscritta! Ve la propongo perché il mondo deve conoscerla!!

Leggete la “mia” ricetta (che poi tecnicamente è di Carmelo, o di sua madre, o di sua nonna) e provatela! Unico suggerimento: usate le fave piccole e tenere di inizio stagione. Quelle più grosse infatti non saranno più buone e tenere, nè le fave nè i baccelli! Perciò affrettatevi, mancano ancora poche settimane!

Se provate a farla fatemi sapere e taggatemi su Instagram!

Fave “cocci e scorci”

Porzioni 2
Preparazione 10 min
Cottura 30 min
Tempo totale 40 min

Ingredienti

  • 500 grammi fave fresche
  • 1 spicchio aglio
  • 100 grammi guanciale (o lardo)
  • 1 mazzetto finocchietto selvatico
  • q.b olio evo
  • q.b. sale
  • q.b. peperoncino
  • 1 cucchiaio farina (o pangrattato)

Istruzioni

  • Dopo averli lavati, pulisci i baccelli eliminando le estremità ed i filamenti laterali. In una pentola porta a bollore l’acqua, aggiungi i baccelli interi (con le fave dentro) appena puliti, sala e fai cuocere per circa 20 minuti.
    fave e baccelli
  • Nel frattempo rosola uno spicchio d’aglio in una padella con un filo d’olio, qualche cubetto di guanciale (circa 50/100 grammi) e, se ti piace, un po’ di peperoncino.
    fave e baccelli
  • Appena cotti i baccelli (che si saranno in parte aperti facendo uscire anche le fave), scola tutto ed aggiungilo nella padella. Fai insaporire per 5 minuti. Aggiungi adesso un cucchiaio di farina o di pangrattato e lascia cuocere un altro minuto.
  • Spegni il fuoco ed aggiungi del finocchietto selvatico tritato. Servi come contorno o come piatto unico!
    fave e baccelli
Portata: antipasto, Contorno, piatto unico
Cucina: Siciliana
Keyword: baccelli, fave, finocchietto selvatico, guanciale, ricette primaverili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Close
Pensieri in Padella © Copyright 2020. All rights reserved.
Close