Canederli tirolesi. Ricetta con speck e burro fuso.

1K

Come sapete, ogni tanto vi propongo delle ricette non siciliane. E questi canederli tirolesi sono senz’altro quanto di più lontano dai sapori della mia isola. Ma sono davvero buonissimi e se non li avete mai provati è ora di rimediare!

Non è certo la prima volta che vi propongo una ricetta del nord, come ad esempio i mondeghili milanesi o il riso al salto, ma credo di non essermi mai spinta così in alto come nel caso di questi canederli tirolesi!

Chiunque sia stato a fare una passeggiata tra i monti e le valli del Trentino – Alto Adige non può non avere assaggiato queste prelibatezze.

Scorcio in Val di Fassa

I canederli tirolesi, oltre ad essere buonissimi, sono un’ottima ricetta di recupero. L’ingrediente principale, infatti, è il pane raffermo. Questo viene poi insaporito con speck e prezzemolo ed usato per formare palle, come delle polpette.

Normalmente si servono in brodo, ma una valida alternativa, che è quella che vi propongo qui, è servirli semplicemente al burro.

Naturalmente, trattandosi di una ricetta di montagna, è decisamente più adatte quando le temperature si fanno più basse. Perciò, a meno che non vi troviate tra i monti, suggerisco di prepararla e consumarla in autunno/inverno.

Se li preparate fatemi sapere se vi piacciono!

No ratings yet

Canederli tirolesi al burro

Porzioni 3
Preparazione 20 min
Stagione
autunno
,
inverno
Difficoltà
facile
Tempo
meno di 30 minuti

Ingredienti

Per i canederli

  • 250 grammi pane raffermo
  • 200 ml latte
  • 2 uova
  • 1 cipolla
  • 1 noce burro
  • 150 grammi speck
  • q.b. prezzemolo
  • q.b. erba cipollina
  • q.b. sale e pepe

Per condire

  • 100 grammi burro
  • q.b. erba cipollina

Istruzioni

  • Taglia a dadini 250g di pane raffermo, privato della crosta, mettilo in una ciotola ed aggiungi 200/250 ml di latte intero e lascia ammorbidire per qualche minuto.
  • Nel frattempo, in una padella rosola con una noce di burro una cipolla e 150 grammi di speck, entrambi tritati abbastanza fini. Lascia intiepidire.
    canederli tirolesi
  • Riprendi la ciotola con il pane, unisci due uova, erba cipollina e prezzemolo tritati e la cipolla e speck che hai rosolato precedentemente. Regola di sale e pepe, ma fai molta attenzione con il sale perché lo speck è già abbastanza salato. Amalgama il tutto per creare un impasto. Se risultasse troppo asciutto aggiungi un po’ di latte, se invece, al contrario, risultasse troppo molle, aggiungi un po’ di farina o pangrattato.
  • A questo punto, con le mani inumidite, forme delle palline non troppo piccole (il diametro dovrebbe essere di circa 5 cm).
  • Lessa i canederli in acqua bollente salata per 10 minuti. Nel frattempo, in una padella larga, fai sciogliere un po’ di burro. Una volta cotti, scola i canederli nella padella con il burro, rosola per un paio di minuti e servi.
Portata: primi
Cucina: Italiana
Keyword: alto adige, canederli, pane, ricette autunnali, ricette di montagna, ricette di recupero, ricette invernali, ricette tradizionali, speck, trentino
Stagione: autunno, inverno
Difficoltà: facile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Close
Pensieri in Padella © Copyright 2020. All rights reserved.
Close